sabato, Ottobre 19

QUEL TRENINO (IN)UTILE PER OROPA

0

Sembrava un sogno, una battuta da fare al bar con gli amici, un’utopia da campagna elettorale e invece a quanto pare qualcuno ci sta credendo davvero.

La proposta avanzata in questi giorni è di ripristinare il vecchio trenino che collega la città di Biella a Oropa.

Il percorso a quanto pare sarà “diverso” dall’originale, partirà da città studi, salendo per Pollone, poi Burcina e infine si collegherà alla tratta originale per giungere al Santuario.

Ma che bello… Verrebbe da dire, sulla carta, sarebbe davvero un valore aggiunto per la città.

Ci sarebbe molto da dire su questa iniziativa, battute goliardiche da fare (e che qualcuno sta già facendo) ma non possiamo non apprezzare l’iniziativa, sperando ovviamente non sia l’ennesima fuffa per riempire i giornali in periodo pre elettorale.

Ovviamente non sono mancate le polemiche (spesso sterili, solo per trovare da ridire), molti temono una funicolare Bis, altri pensano sia uno spreco di risorse che sarebbe utile impiegare in altro modo i fondi messi a disposizione, sottratti alla manutenzione di realtà già esistenti.

Va detto però che non possiamo pensare di crescere senza innovare, non possiamo pensare di risanare senza investire, perché, per quanto sia utile, doveroso e sacrosanto tappare i buchi in strada, questo non contribuisce sicuramente in parte a rilanciare il territorio.

La verità sta nel mezzo, come sempre. Per far apprezzare ai Biellesi mai contenti un progetto di tale portata, bisognerebbe in primis metterli nella condizione di non avere altri pensieri a cui aggrapparsi per criticare la cosa.

Perché se io pendolare, nel 2019, non riesco ad avere la certezza di rientrare da Santhià in tempi normali e senza intoppi, come posso essere favorevole a una nuova linea che per quanto bella, ambiziosa e nostalgica, rischia solo di togliere investimenti a qualcosa di già esistente e inadeguato.

Ben venga questo progetto, ben venga il rilancio del territorio ma solo quando il territorio sarà in condizione di accogliere quel turismo che il trenino mira ad attirare.

Perché è inutile ritinteggiare la casa se poi il tetto è pericolante.

LBCP

Comments are closed.