lunedì, Dicembre 9

IL CURIOSO CASO DEL COMUNICATO FANTASMA

0

Chi ci segue sa che noi non abbiamo simpatie per nessuno, se non per l’imparzialità. Ci hanno segnalato in molti una curiosa notizia apparsa questi giorni su un noto quotidiano locale, che grazie al titolo d’effetto (ma guarda un po’) sta facendo incetta di commenti indignati. 

Il “famoso” comunicato noto in tutto il paese in cui alcuni preti/frati invitano a non fare il presepe se si vota Salvini. 

Non entreremo nel merito del fatto in se, tantomeno del caso mediatico che ne è scaturito. Parleremo invece di Biella, di San Sebastiano, di un foglio fantasma, di un giornalismo becero (ma anche furbo) e di una schiera di lettori superficiali e boccaloni. 

La notizia è che anche sulla bacheca della Chiesa di San Sebastiano sia apparso il “famoso” comunicato. Una bacheca esterna alla chiesa, una bacheca alla portata di tutti ma soprattutto un cominciato che:
NESSUNO ha visto di persona
NESSUNO ha fotografato (cosa inusuale vista la mania di immortalare ogni stranezza per 5 minuti di notorietà)
NESSUNO ha confermato di saperne qualcosa (finché non è apparsa la notizia)

L’articolo nonostante tutto è abbastanza chiaro (a differenza del titolo fuorviante) e conclude che i frati sono estranei alla faccenda, si dissociano e che non hanno MAI aderito a questa iniziativa. 

Ma allora di cosa si sta parlando? Se il foglio non l’ha visto nessuno, se i frati si dissociano da tale iniziativa, se le funzioni saranno regolari (come comunicato dagli stessi) dove sta lo scoop? SEMPLICE, NON ESISTE ALCUNO SCOOP. 

Se gli indignati creduloni con la voglia di vomitare sentenze usassero lo stesso ardore per ragionare o più semplicemente per leggere un articoletto di 10 righe FINO IN FONDO, si sarebbero risparmiati un bel mal di pancia e l’avrebbero risparmiato anche a noi, che a leggere così tante puttanate ci è salito lo sconforto. 

Probabilmente non arriveranno neanche in fondo a questo post perché loro hanno ragione a prescindere, poco importa che la loro ragione serva solo a far cassa per qualcuno che non ha interessa alla verità ma solo al guadagno, ma d’altronde è Natale è una busta regalo fa sempre piacere. 

PS: Se qualcuno avesse qualche prova oggettiva della veridicità del tutto, ce lo comunichi, saremo ben lieti di rettificare il tutto ammettendo l’errore, fino ad allora, tutto quello che è scaturito da questa triste e inutile vicenda è solo aria fritta, come certi articoli.

Buone feste
LBCP

Comments are closed.