martedì, Agosto 20

FORSE NON TUTTI SANNO CHE…

0

Per la nostra rubrica “forse non tutti sanno che” oggi parleremo di una procedura curiosa, poco nota, inusuale ma a quanto pare in voga in molti comuni, tra cui il nostro. 

Per farla breve, a Biella, agli “immigrati/richiedenti asilo/risorse” che ne fanno richiesta in quanto “residenti” (tenete a mente questa parola, RESIDENTI), viene rilasciata la carta d’identità (e fin qui tutto ok), la maggior parte delle volte però, questi risultano essere senza fissa dimora ma …. sul documento pare brutto scriverlo e allora alla voce “indirizzo” viene scritto: VIA GIARDINI DI MARZO 1. 

Immaginiamo l’ultimo pischello di chissà dove, appena arruolato e messo di pattuglia, analizzando il documento, magari di un tipo sospetto, leggere che ha regolare domicilio in questa fantomatica Via, rasserenarsi e… beh, “tutto a posto, grazie può andare, buona serata e guidi con prudenza… circolareee”.

Per la cronaca, Via Giardini di Marzo1 a Biella si trova tra vicolo Tavernello e piazza C’hai un euro capo. 

PS: A Vigliano hanno molta meno fantasia, loro come domicilio indicano “Via Vigliano Biellese”, dilettanti.

LBCP 

Comments are closed.